logo

Cosa è lo scarico a parete di una caldaia

Madera, vorrei domandarle se per fare intubare una canna fumaria ( che verrà inserita ex novo per lo scarico a tetto dei fumi di combustione di una caldaia a condensazione) all' interno del vano tecnico ad uso esclusivo del mio immobile ( in condominio), devo chiedere un titolo abilitativo edilizio, oppure posso semplicemente farla. Tra le modalità che vengono comunemente utilizzate per poter evacuare i fumi prodotti dalla combustione delle caldaie, c’ è anche la cosiddetta espulsione orizzontale, ovvero quella che avviene per mezzo di un tratto di tubo, appunto orizzontale, il quale termina a parete uscendo per qualche metro dalle caldaie, senza però. Il Comune non è legittimato a richiedere la rimozione della caldaia con scarico a parete, poiché trattasi di una caldaia a condensazione ( a basso NOx) installata dal proprietario nel rispetto. Le caldaie tradizionali hanno un rendimento un pò più basso delle moderne a condensazione che recuperano dai fumi parte dell’ energia ottenuta dalla combustione. Se acquisti una caldaia a gas a condensazione con basse emissioni NOx, ma ci si trova di fronte all' impossibilità tecnica di accedere con la canna fumaria a tetto, lo scarico dei fumi a parete è una soluzione possibile.

Se ti parlo di rifacimento dell’ impianto idraulico di casa tua sai di preciso di cosa stiamo parlando? Quando è possibile lo scarico a parete? Si tratta di un’ interpretazione errata della normativa vigente e di una pratica che non solo non è ammessa a norma di. Nel mio condominio si è deciso di installare sui balconi scaldabagni a gas di nuova generazione senza. > > Bene, dico subito che la risposta normativamente parlando non è univoca. E’ possibile effettuare lo scarico a parete di una caldaia per riscaldamento?

Come abbiamo visto dunque, lo scarico dei prodotti della combustione è un tema molto delicato, oggetto di attente valutazioni. ” chiede un lettore di GT. Scarico nella parete condominiale della caldaia a condensazione di ultima generazione. Nel condominio in cui abito è sorta una discussione piuttosto animata sulla possibilità di installare una caldaietta autonoma senza realizzare lo scarico sul tetto, ma limitandosi a far uscire i fumi dalla parete. Sempre in tema di eccezioni alla direttiva Ecodesign e ai principi generali del Dpr 412/ 1993, è possibile lo scarico a parete, anche con l' inserimento di una caldaia non a condensazione, nel caso di sostituzione di un preesistente generatore al servizio di un vecchio impianto, purché questo fosse già collegato a parete.

Scarichi parete caldaie LO SCARICO FUMI DEGLI SCARICHI PARETE CALDAIE INSTALLATE SUL BALCONE, QUALORA NON SIA RACCORDATO AD UN CAMINO CHE CONDUCA AL TETTO, È DA CONSIDERARSI A TUTTI GLI EFFETTI UNO SCARICO A PARETE. Per consulenze o servizi di progettazione lo. I terminali di scarico fumi a parete dovranno essere posizionati nell’ osservanza delle aree di rispetto previste dalla norma UNI 7129/ 08. Guarda il comune dove abito a legiferato a tal proposito, e ha deliberato che se si sotituisce una caldaia con una a maggior efficienza è ammesso lo scarico a parete ( io non la condivido ma dura lex sed lex) senti sopratutto il tuo UTC.

5 del DPR 412/ 93 così come modificato, in ultimo, dal D. R permetteva lo scarico dei fumi in orizzontale solo in alcuni casi, come: la sostituzione di una caldaia esistente con scarico orizzontale a parete, l’ installazione di una nuova caldaia in un edificio privo di impianto termico e la ristrutturazione di un impianto termico autonomo. LO SCARICO FUMI DI UNA CALDAIA INSTALLATA SU UN BALCONE, QUALORA NON SIA RACCORDATO AD UN CAMINO CHE CONDUCA AL TETTO, È DA CONSIDERARSI A TUTTI GLI EFFETTI UNO SCARICO A PARETE. Caldaia a Condensazione Caldaia a condensazione cosa è e come funziona. Vista la sua intenzione di installare una nuova caldaia a condensazione e considerata la situazione che ci descrive, consigliamo lo scarico nella colonna dedicata ai bagni in quanto scaricando le acque di condensa nella colonna dedicata alla cucina il sistema andrebbe sicuramente in pressione. Anche lo scarico fumi di una caldaia installata su un balcone, qualora non sia raccordato ad un camino che conduca al tetto, è da considerarsi a tutti gli effetti uno scarico a parete.

La caldaia può avere il suo scarico fumi a parete che avrà comunque l’ obbligo di rispettare le distanze di sicurezza da finestre, balconi e lucernai dei vicini specificati dalla Norma UNI 17129. Lo scarico a parete, indipendentemente da quanto sia più o meno consentito dalle regolamentazioni tecniche, va evitato e non tollerato in nessuna applicazione: si tratta di una soluzione in contrasto con la salute, la convivenza e il rispetto delle persone. Una delle cause principali a creare dissapori e screzi tra coinquilini sono i fumi della caldaia che spesso causano disagi agli inquilini che abitano al/ ai piano superiore. Dopo anni di quesiti su normative, leggi, regolamenti e grandi disagi, riguardanti la materia e la pratica dello scarico a parete, hanno deciso di rendere pubblici dati e osservazioni riguardo tale problema in quanto a prescindere dai regolamenti più o meno influenzati da lobby di potere o interessi noi riteniamo lo scarico a parete una. La questione delle controversie in merito è piuttosto complicata da molti punti di vista ma il cittadino che si sente minacciato dalle emissioni di fumi della caldaia del vicino ha comunque dalla sua parte la legislazione, se appunto l' installazione della caldaia che sia a condensazione o del tipo tradizionale non sono realizzate secondo legge. Se lo scarico dei fumi è a parete in un cortiletto interno, c' è pericolo che dal tubo dei fumi cadano delle gocce di condensa in basso e quindi cosa dovrei chiedere di fare all' installatore? Vediamo i principali casi. Scarico a parete, scarico a tetto, fumi combustione caldaie, caldaia a condensazione La norma UNICIG 7129/ 08 è il principale. Per completare l’ argomento riguardante gli impianti a gas, tratteremo ora il tema delle canne fumarie per caldaie a condensazione, ricordando l’ entrata in vigore della normativa ( in particolare la UNI 7129/ ). Lo scarico a parete è sempre sconsigliato. Premesso che lo scarico dei fumi della combustione di una caldaia è regolamentato dalle norme sugli impianti gas, in genere si parla di scarichi singoli o scarichi in canne fumarie collettive. Non è possibile scaricare sul tetto, ed è quindi possibile scaricare a parete, se: si sostituisce una caldaia che gi scaricava a parete. Cosa è lo scarico a parete di una caldaia. Una caldaia, in un impianto di riscaldamento, è l' apparecchiatura che realizza il passaggio di calore da un combustibile in fase di combustione verso un liquido senza che avvenga la sua ebollizione, con lo scopo poi di distribuirlo opportunamente ad un ambiente tramite l' impianto stesso. Gli impianti di riscaldamento attuali sono perlopiù alimentati da caldaie a gas metano, tradizionali o a condensazione.

Scarico della caldaia a parete, cosa fare se il fumo disturba chi abita al piano superiore? Quando si sostituisce un generatore di calore è possibile scaricare i fumi della combustione a parete o è necessario arrivare in copertura? 102/ introduce nuovi casi di deroga per poter effettuare lo scarico a parete evitando lo scarico a tetto dei prodotti della combustione, da Luglio si può evitare l’ uso del camino se di procede a ristrutturazioni di impianti termici individuali già esistenti, siti in stabili plurifamiliari, qualora nella versione iniziale. In questo modo si ha il recupero del calore latente di condensazione e di conseguenza maggiore efficienza energetica rispetto ad una caldaia tradizionale. Scarico a parete con caldaia a condensazione. Ho vecchia caldaia a camera aperta da sostituire con una nuova caldaia a condensazione che non può scaricare a camino perchè lo scarico a tetto non rettilineo non permette di intubare lo sca. Ma posso affermare, senza ombra di dubbio ed in piena convinzione di ciò che dico, che andare a scaricare dei fumi di combustione di una caldaia a parete non è mai la scelta più saggia. Normativa, progettazione, installazione e manutenzione di canne fumarie per caldaie a condensazione. Per una nuova caldaia è possibile realizzare lo scarico dei fumi a parete e non a tetto, la caldaia deve essere a condensazione con basse emissioni di ossidi di azoto. Buonasera, ho due dubbi riguardo gli scarichi della condensa in una caldaia a condensazione domestica appena installata. GIOCA e SCOPRI COSA PUOI FARE CON LE NUOVE REGOLE PER LO SCARICO A PARETE ( DlgS 102/ ) Distanze di rispetto dei terminali di espulsione fumi ( esemplificazione Norma UNI 7129) Vincoli addizionali sulle distanze per l’ installazione sotto- balcone se balaustra chiusa ( muratura) : X + Y + Z + W ≥ 200 cm;.
Gentile Avvocato, vorrei porle una domanda che ha ad oggetto lo scarico dei fumi della caldaia, in particolare l' uscita della canna fumaria per caldaia a condensazione di ultima generazione. A sostenere questa possibilità, lamentando non meglio precisati « motivi tecnici. Scarico a parete caldaie a condensazione, qual è la normativa? Se c’ è un argomento sul quale la legge Italiana ha avuto delle difficoltà a stabilire delle regole è proprio quello dello scarico fumi caldaia. Devo installare in un condominio una caldaia a condensazione: scaricare i fumi a parete è una cosa fattibile?

Fai però bene attenzione al fatto che, per questo impedimento di natura tecnica, ci deve essere necessariamente l. Cosa è lo scarico a parete di una caldaia. Lo scarico dei fumi in base alla Tipologia di Caldaia Caldaia Camera Stagna: la sua installazione può avvenire in sostituzione di una caldaia di pari categoria. Lgs 102/, ribadisce la possibilità di scaricare a parete in situazioni specifiche, nel rispetto della normativa ( il cui riferimento è la norma UNI 7129) e obbliga i Comuni ad adeguare i propri regolamenti.
Una caldaia a condensazione è una caldaia ad acqua calda nella quale si ha la condensazione del vapore acqueo dei fumi di scarico. L’ impianto idraulico è composto da tutti quegli elementi che gestiscono la fornitura e lo smaltimento dell’ acqua all’ interno di un edificio. La posizione dello scarico esterno di una caldaia a condensazione può trovarsi nella posizione dell’ eventuale vecchio scarico ed essere a parete.

Le caldaie a condensazione sono tra le più moderne ed ecologiche ad oggi esistenti, riescono ad ottenere rendimenti molto elevati e riduzioni delle emissioni di ossidi di azoto ( NOx) e monossido di carbonio ( CO) fino al 70% rispetto agli impianti tradizionali. La maggior parte delle caldaie installate nelle nostre case è dotata dello scarico dei fumi della combustione a parete. Lo scarico a parete di un generatore a pellet contravviene al DM 37/ 08.

Lo scarico dei fumi può avvenire “ a parete” mediante canna fumaria installata mediante foro sulla parete per convogliare i fumi all’ esterno. Riportiamo quanto per legge è previsto per lo scarico a parete di generatori di calore a gas. Esistono però tutta una serie di deroghe a questo obbligo, deroghe che consentono quindi di installare lo scarico della caldaia su una parete.

Phone:(985) 545-2842 x 4179

Email: [email protected]